La Di Martino eliminata nel salto in alto

L'atleta azzurra non riesce a superare quota 1,96 metri: eliminata. Niente replica per l'argento mondiale di Osaka. Delusione in casa azzurra

Pechino - La cavelletta non salta. Non alle misure da medaglia. Antonietta Di Martino sbaglia tre volte a quota 1,96 metri e viene eliminata nel salto in alto femminile. Non convince l'azzurra, che dà la colpa alla rincorsa: "La condizione è buona, ma a un certo punto la rincorsa si blocca. Non riesco a spingere. La misura è sempre lì che deve arrivare poi non arriva. Comunque sono contenta per questa finale olimpica, io sono alta solo 1,69". L'argento ai Mondiali di Osaka meritava di essere bissato alle Olimpiadi, ma la saltatrice campana paga una stagione opaca in cui non ha mai superato quota 1,97.