Marty Grosz e la sua band questa sera ad Ascona

Quarta giornata di concerti ad Ascona per la ventunesima edizione del New Orleans Jazz Festival.
L’evento principale della serata si svolge al Palco Torre (ore 20.15) con una Jam Session sul tema «Remembering Eddie Condon». Condon, che JazzAscona aveva già festeggiato due anni or sono, è una figura davvero particolare del jazz newyorchese. Oltre ad essere stato infatti un eccellente banjoista e poi chitarrista, è stato per decenni il proprietario di un importante locale di New York, che si è trasformato nel corso degli anni in un vero e proprio centro internazionale del jazz tradizionale.
Nel corso di una lunghissima carriera che va dagli anni '20 agli anni '70, Condon ha attraversato la storia del jazz rimanendo sempre legato alla sua ispirazione originaria e senza mai scendere a compromessi con le mode jazzistiche più in voga. Celebre per il suo senso di correttezza verso i musicisti che ingaggiava nel suo locale, Condon è ricordato anche per l'abitudine che aveva di organizzare jam session infuocate sul palco del suo loc
Sempre al Palco Torre (ore 23.45) si esibisce Marty Grosz & His Hot Puppies.
È praticamente una All-Star band internazionale quella che accompagna per l'occasione l'amatissimo e carismatico chitarrista e cantante Marty Grosz, che con piacere ritorna ancora una volta a calcare i nostrani palchi di Ascona. Una formazione, la sua, impeccabile sotto tutti i punti di vista e innegabilmente ricca di talento. Fra i componenti della band il "Bixiano" Randy Reinhart alla cornetta, il polistrumentista olandese Frank Roberscheuten ai fiati e infine il bravo pianista John Sheridan. Jazz tradizionale il loro, che non mancherà di soddisfare i palati del più esigente fra gli appassionati.