Marzotto scioglie il patto

Gli azionisti aderenti al patto di sindacato Valentino-Marzotto hanno deliberato all’unanimità l’anticipato scioglimento del patto in quanto le parti hanno ritenuto che lo scopo primario ed essenziale di conferire un indirizzo stabile e unitario alla gestione delle società sia stato raggiunto. Lo scorso dicembre la famiglia Marzotto e quella della famiglia Donà dalle Rose avevano annunciato di aver stipulato un patto di sindacato sul 18% del capitale delle due società.