Il Masada Quintet al Manzoni Brad Mehldau è al Blue Note

Oggi alle 21 al Teatro Manzoni, per Aperitivo in Concerto, il quintetto Masada interpreta le musiche di Stolas, composte da John Zorn per celebrare con i suoni la Kabbalah ebraica. Alla stessa ora, al Politeatro di viale Lucania 18, c'è l'Ensemble Sonata Islands di Javier Girotto. Domani alle 22 il Caffè Doria propone un set mainstream con il quintetto del trombonista Duccio Castelli; giovedì suona il Timeless 4 diretto da Beppe Aliprandi. Di alto livello sono i concerti di jazz del Blue Note: domani e mercoledì, per quattro set, ritorna il pianista Brad Mehldau in trio con Larry Grenadier e Jeff Ballard; altri quattro set, giovedì e venerdì, sono riservati al chitarrista Lee Ritenour in quartetto; domenica (solo alle 21) suona come solista il giovanissimo chitarrista australiano Joe Robinson. L'Atelier Musicale ospita sabato alle 17.30 all'Auditorium di Porta Vittoria il sassofonista Francesco Cafiso in quartetto.