Il maschio col pancione? Il cinema l’ha già concepito

Uomini in dolce attesa? Un’ipotesi che il cinema (comico) ci ha già fatto vedere: era il 1975 quando il regista francese Jacques Demy sceglieva Marcello Mastroianni come futuro «mammo» per il suo film Niente di grave suo marito è incinto. Tema poi ripreso dal cineasta americano Ivan Reitman, che nel 1994 firmò il lungometraggio Junior, sottotitolo Nulla è inconcepibile nel quale uno spaesato Schwarzenegger, nei panni di uno scienziato, resta «incinto» lavorando a un farmaco antiaborto.