Maselli (Udc): «Marrazzo deve completare le nomine al Regina Elena»

«A distanza di oltre due anni dal suo insediamento la giunta Marrazzo non ha ancora provveduto al completamento delle nomine del Consiglio di indirizzo e verifica dell’istituto Regina Elena. Chiederò al nuovo presidente della commissione Sanità un’audizione urgente con l’assessore Battaglia». Lo ha dichiarato il capogruppo regionale dell’Udc Massimiliano Maselli. «Come è noto la disciplina legislativa degli Ircss prevede tra i suoi organi di gestione il Consiglio di indirizzo e verifica che oltre a determinare gli indirizzi e gli obiettivi dell’istituto nonché la corrispondenza di questi all’attività svolta e ai risultati raggiunti, esprime parere obbligatorio su tutti gli atti del direttore generale. Dopo aver effettuato, con la consueta solerzia, la nomina del presidente del Consiglio di indirizzo e verifica dell’Istituto Regina Elena, la giunta regionale non ha provveduto al completamento delle nomine ai sensi dell’articolo 55, comma 3, dello Statuto». «Esprimo vivo stupore e preoccupazione per questo immobilismo, senza motivazioni espresse, nel cassetto dell’assessore - continua l’esponente dell’Udc - in quanto soprattutto il carattere di obbligatorietà affidato al parere del Consiglio sugli atti del direttore generale potrebbe determinarne addirittura l’annullamento e avere rilevanti ripercussioni negative sulla gestione dell’istituto. È di tutta evidenza che allo stato attuale la sua incompletezza non consente all’organo di attivarsi per quelle importanti funzioni di indirizzo pluriennale e di controllo che è chiamato a svolgere dalla legge».