Maserati, svelata la GranTurismo S

Maserati torna al Salone
Internazionale dell’Auto di Ginevra con un’altra anteprima mondiale. L’ultima interpretazione della
sportività sposta l’accento sulle prestazioni e sul
divertimento di guida. <strong><a href="http://ilgiornale.newstreet.it/">Altre auto: guarda la sezione motori del Giornale.it</a></strong>

Modena - A un anno esatto di distanza dalla presentazione della GranTurismo, Maserati tornerà al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra con un’altra anteprima mondiale, la GranTurismo S.

Supersportiva L’ultima, entusiasmante interpretazione della sportività del Tridente sposta l’accento sulle prestazioni e sul divertimento di guida. Due le novità principali, che formano il cuore della nuova Maserati: il motore V8 4.7 da 440 CV e il cambio elettro-attuato con cambiata veloce MC - Shift, disposti secondo lo schema Transaxle, tipico delle vetture sportive ad elevate prestazioni e che rappresenta il DNA tecnologico delle vetture del Tridente. La GranTurismo S utilizza la tecnologia dell’impianto frenante ad alte prestazioni sviluppata in collaborazione con Brembo e introdotta per la prima volta in campo automotive sulla Maserati Quattroporte Sport GT S. I dischi freno anteriori realizzati con tecnologia dual-cast, ovvero una co-fusione di ghisa e alluminio sono abbinati a pinze freno monoblocco in alluminio a 6 pistoncini, garantendo così l’ottimizzazione delle performance dell’impianto.

Forza ed eleganza Esteriormente la Maserati GranTurismo S si differenzia per una serie di interventi estetici discreti, ma di grande efficacia che donano al corpo vettura un’ulteriore sportività senza rinunciare all’eleganza delle linee sapientemente disegnate da Pininfarina. Anche gli interni confezionati con rivestimento in pelle Poltrona Frau e Alcantara rispecchiano la vocazione sportiva della Maserati GranTurismo S, gli avvolgenti sedili anteriori e posteriori si differenziano per il nuovo disegno dinamico con cannettature orizzontali di sedute e schienale.
Altre auto: guarda la sezione motori del Giornale.it