Massa «L’obiettivo è uscire da quota zero»

Sakhir «Cancellare lo zero nella casella dei punti. L’obiettivo è questo». Lo dice Stefano Domenicali, capo della Gestione sportiva Ferrari, e lo ribadiscono i piloti, in primis Massa, che ieri ha compiuto 28 anni: «Lavoro e lavoreremo per fare in modo che il prossimo si festeggi in modo migliore». Comunque, le Rosse un passettino in avanti l’hanno fatto e per la seconda volta quest’anno sono entrambe passate al Q3: 8° Felipe, 10° Kimi, tutt’e due con parecchia benzina in più rispetto a Trulli in pole. Per cui strategia diversa e si vedrà. Massa, rispetto al compagno, gode poi di un vantaggio fisico: «Peso 10 chili in meno di lui, per me usare il kers è più vantaggioso». Meglio evitare brutte sorprese, tanto più che oggi arriva il presidente Montezemolo.
HAMILTON Sorprende invece la McLaren, che con l’evoluzione del diffusore ha piazzato Hamilton 5°. Dice Lewis: «Punto al podio. Ho imparato molto, lo devo anche ai consigli ricevuti da Nelson Mandela quando lo incontrai tempo fa».
BRAWN E BUTTON Alla voce diffusori furbetti, Button (4°) comincia a inquietarsi: «Abbiamo perso il vantaggio che avevamo», mentre Vettel (3°) sogna in grande: «Metterò pressione a Trulli».
TEMPESTA A mettere pressione ci potrebbe anche essere la tempesta di sabbia prevista nel pomeriggio: dopo i diluvi dei precedenti Gp, manca solo questo.