Massaggi e lezioni d’inglese a bordo degli Eurostar

Tiziana Paolocci

Treni più sicuri e dotati di nuovi comfort. Sulle locomotive si potranno frequentare lezioni d’inglese, prenotare massaggi o il taxi per non far la fila giunti in stazione. Sono le novità messe in campo da Trenitalia, che piacciono a molti, ma fanno infuriare il Comitato Pendolari Roma-Velletri, che rinuncerebbe a tutte le migliorie in cambio di un servizio più efficiente e puntuale.
Su un punto, però, pendolari e società sono d’accordo: oggi viaggiare sui treni è più sicuro. Il servizio attivato a dicembre scorso, con l’arruolamento dei vigilantes dell’Italpol, ha dimezzato le denunce per furto a Roma, dove sono crollate del 51 per cento. Dal 1º febbraio nel Lazio le tratte presidiate sono la Roma-Fiumicino, Roma-Tivoli, Roma-Frascati, Roma-Civitavecchia, Roma-Colleferro e la Roma-Nettuno. Le locomotive scortate sono state 1.100 e circa 500 le persone allontanate tra mendicanti e venditori abusivi. Sugli Eurostar, in partenza da Roma Termini, 2.000 sono state invece le persone allontanate.
Le altre novità l’azienda le ha introdotte dopo vari test sperimentali. Sull’Eurostar Roma-Milano è già operativo un corso di lingua inglese: si può partecipare pagando 45 euro, per una lezione individuale di 30 minuti, oppure 25 euro per conversazioni di gruppo con una insegnante dell’Anglo American International Institute. Le lezioni si tengono nei salottini di prima classe e funzionano tutti i giorni feriali dalle 8.30 fino alle 13 verso Milano, dalle 15 durante il ritorno verso Roma. Il mercoledì, invece che alle 15, alle 14. Orari e modalità d’iscrizione vengono comunque comunicati in viaggio.
Per quanto riguarda il massaggio, invece, l’esperimento di Trenitalia durato un mese ha avuto sempre il tutto esaurito soprattutto nelle fasce serali. Venti i minuti di relax offerto al costo di 15 euro, che è stato utilizzato da 300 persone con una media di 13 trattamenti al giorno. Da giugno, poi, verranno programmati film in prima visione, che il pendolare potrà comodamente scegliere tra una serie di titoli. Taxi Eurostar è infine il servizio per chiamare dal treno e prenotare un taxi al costo di 5 euro.
«Ma evitassero i ritardi e aggiustassero i finestrini visto che non possiamo avere l’aria condizionata, altro che cinema e massaggi a bordo dell’Eurostar», commenta Alessandra Valentini del Comitato Pendolari Roma-Velletri. «Siamo stanchi dei ritardi cronici, non è possibile che i 55 minuti di percorrenza diventino sistematicamente un’ora e mezza - denuncia -. In settimana, ad esempio, i convogli hanno portato dai 20 ai 35 minuti di ritardo. Nessuno però si preoccupa di informarci del perché e della durata dell’attesa. Il cinema noi lo viviamo tutti i giorni in diretta, quanto all’inglese, diventeremmo presto tutti superpreparati visti i tempi allungati che avremmo per studiare».

Annunci

Altri articoli