Massaro vince uno scudetto anche sul green

Gianpaolo Palazzo

L'erba c'è, ma la palla è molto più piccola. Niente calci, ma solo cappellino, mazze e guanti. A provare l'ebbrezza di drive e putt sono stati 30 calciatori presso il Golf Club Villa Condulmer di Zerman (Tv). In palio c'era lo scudetto del golf alla sua prima edizione, promosso dall'Associazione Italiana Calciatori Golfisti. La manifestazione è stata organizzata da Pentagon Advisor, società creata due anni fa da un gruppo di agenti calcistici. Alla competizione hanno preso parte, oltre agli atleti ancora in attività, molti ex calciatori ed alcuni che sono diventati allenatori. In gara si sono visti Gianfranco Zola, Andrea Pirlo, Roberto Donadoni, Daniele Massaro, Giuseppe Dossena, Massimo Mauro, Michele Paramatti, Massimo Bonini, Stefan Schwoch, Beppe Signori, Alex Manninger, Massimo Margiotta e Paolo Cristallini.
Ogni partecipante, sulla distanza di 18 buche con formula medal a squadre di tre giocatori, ha iniziato a giocare simultaneamente dopo lo sparo della pistola.
Nella classifica calciatori primo è arrivato Daniele Massaro (76 colpi), seguito da Massimo Mauro (76, ma con score peggiore) e da Gianfranco Zola (80). Tra gli ospiti prima si è classificata Alessandra Zucconi (69) davanti a Giuseppe Gazzin (70) e Nicola Luce (71). Tra le squadre ha vinto quella con Giovanni Bia, Giovanni Musini e Ferdinando Bortolan (137 punti), con 140 Alex Manninger, Ferdinand Neureiter e Michele Meneghetti. Terzi con 141 punti Gian Paolo Manighetti, Elio Lauricella e Nicola Luce.