Massimo e Paolo uniti dalla barba e divisi a sinistra

Ci sono cinque anni di differenza tra Massimo e Paolo Cacciari, fratelli uniti dalla fisiognomica e divisi dalla politica. Entrambi militano a sinistra. Però Massimo, 62 anni, filosofo, è sindaco di Venezia e fautore della costituzione del partito democratico. Invece Paolo, 57 anni, architetto, che a Venezia è stato vicesindaco, si è fatto eleggere deputato con Rifondazione comunista (e ora la contesta da sinistra). E alle elezioni comunali aveva sostenuto l’avversario del fratello, il magistrato Felice Casson.