Per Mastella auto blindata da 270mila euro

Sconcerto tra i magistrati dopo l’acquisto di una Bmw «serie 7» anti-razzo per il ministro. Castelli rinunciò all’acquisto

Gianluigi Nuzzi

da Milano

Prima la Thesis, poi la Bmw 320. Ma Clemente Mastella da Ceppaloni non si sente sicuro, che volete farci? E quella lì è piccola, e quell’altra va troppo piano, quella poi non supererebbe certo un attentato aria-terra di qualche organizzazione terroristica magari internazionale. E così cambia, ricambia e cambia ancora. Accontentare il Guardasigilli è stato un cruccio che ha assillato i piani alti del ministero. Un grattacapo durato mesi. Da inizio legislatura sino ad oggi. Ora però sembra prossimo alla conclusione. Incontri riservati, trattative ed ecco che salta fuori il super-mezzo chiamamolo «idoneo» per trasportare il signor super ministro o, meglio, soddisfare le sue esigenze. Voilà la Bmw serie 7, blindatura B8, la più pesante. Il costo certo è da favola, qualcosa come 270mila euro ma, si sa, comodità e sicurezza prima di tutto.
La storia dell’auto blindata da 270mila euro a qualcuno però non è andata giù. E anche se l’acquisto non è stato ancora formalizzato, la notizia ha così dato fiato al tam tam nazionale tra magistrati perplessi in tribunali squattrinati. Toghe che arrancano tra tagli spese, precari, assenza di fondi per carta igienica e fotocopiatrici, con periti non pagati da maggio e traduttori pronti allo sciopero. Non che 270mila euro spostino gran che nel bilancio del ministero - il taglio delle auto blu non ha mai risolto nulla - ma un bell’esempio certo non guasterebbe. Una critica rivolta soprattutto da chi in Sicilia marcia su Fiat Croma ormai sgangherate con 180mila chilometri segnati e qualche volta deve pure pagarsi la benzina di tasca propria. Per non dire, ricordano al ministero, che il predecessore Roberto Castelli girava su una Lancia K senza tanti problemi. E quando gli arrivò sulla scrivania la proposta di acquisto di due Bmw serie7 la rimandò indietro per evitare critiche e polemiche. Chissà ora se Clemente Mastella saprà resistere, lui che all’auto blu ha sempre detto di non volerci rinunciare.
Anche a Ceppaloni sono rimasti senza parole. Che il caro carissimo compaesano Clemente voglia prendersi una berlina è scontato, da super ministro della giustizia. Che sia blindata è comprensibile. Ma se vai a parlare di Bmw serie 7 con blindatura B8 e conseguente prezzo da 270mila euro, sbiancano in molti. Nemmeno chi di auto ci campa, come i proprietari degli autosaloni, sa bene di cosa si tratti. Che volete farci, nel paese di Mastella si vendono piccole utilitarie, comode per le viuzze del centro, qualche fuoristrada per i campi. Mica le berline da corteo blindato con i lampeggianti della capitale. Basta andare in contrada Tre Santi dove Enrico Cavauto ha il suo negozio. Concessionario di Skoda e Kia, auto che porti a casa con 9 mila euro, promozioni e sconti esclusi. «Se volete una berlina - ride - avete sbagliato paese. Dovete rivolgervi a Benevento e magari nemmeno lì trovate quel che cercate. Meglio fuori provincia, a Napoli. Anche perchè qui di auto da favola non ne circolano».
gianluigi.nuzzi@ilgiornale.it