Mastella come Cincinnato «Farò il sindaco di Napoli»

All’inizio qualcuno ha storto la bocca. «Cosa si è messo in testa questo Giulio Tremonti? Perché vuole un tavolo sopra il palco dei dibattiti invece di accontentarsi delle poltroncine come tutti gli altri?». Poi la rivelazione. La partecipazione del ministro dell’Economia alla festa nazionale della Cisl che si è tenuta a Levico Terme è stata a rischio a causa di un brutto colpo della strega che ha colpito l’esponente del Pdl. Alla fine ha deciso di partecipare ponendo come unica condizione quella di fare il dibattito dietro un tavolo, in modo da appoggiare gli appunti e nascondere al pubblico la postura sofferente. Atto di buona volontà per il quale Tremonti ha incassato il ringraziamento sincero del segretario generale .