Mastella: "E' stato De Magistris a chiedere di essere trasferito"

Rivelazione del Guardasigilli: "Aveva chiesto di essere spostato in un'altra procura prima della mia richiesta al Csm. La sua domanda è del 29 giugno". Il pm: "L'ho fatto per verificare la graduatoria di anzianità"

Roma - "Dicono che io voglio ammazzare i magistrati, che li voglio mandare via, ma al Csm annuncio che Luigi De Magistris aveva già fatto domanda di trasferimento il 29 giugno, prima che io intervenissi sul caso". Lo ha detto il Guardasigilli Clemente Mastella nel suo intervento alla Conferenza nazionale sulla giustizia in corso a Roma. "Voglio che si faccia un po' di verità - ha aggiunto il ministro - io mi assumo le mie responsabilità sono il titolare di alcune cose che prima non c’erano, delle nuove norme che prima non esistevano, mi permettono di agire come ministro. Ma dire che non voglio combattere la mafia e che ostacolo la magistratura è distorcere la realtà".

Il pm replica De Magistris si difende e spiega che era la "richiesta che spesso i magistrati fanno per verificare la posizione in graduatoria di anzianità sul territorio nazionale". "Ho più volte ribadito, per chi non lo avesse ancora capito - aggiunge - che voglio rimanere a lavorare nella Procura di Catanzaro nei prossimi anni e che quindi nessuna volontà di trasferimento mi può essere attribuita. Anzi, tutt’altro".