Master sull'uso dei vaccini per giovani medici africani

Prenderà il via il 10 giugno la terza edizione del master «Vaccinology and pharmaceutical clinical development», promosso dall'Università di Siena. Quindici medici provenienti da Paesi in via di sviluppo afroasiatici con interesse nel campo della salute pubblica e delle malattie infettive, avranno la concreta opportunità di approfondire sia le conoscenze sulle malattie infettive prevenibili con l'utilizzo dei vaccini sia l'impatto dell'immunizzazione e dello sviluppo clinico dei vaccini. Inoltre il Master li aiuterà a comprendere il ruolo del mondo accademico e delle autorità governative e scientifiche nel disegnare le politiche e i programmi per le campagne nazionali di immunizzazione.
«Il Master in Vaccinologia – ha sottolineato il rettore dell'università di Siena, Angelo Riccaboni – rappresenta una delle eccellenze educative internazionali della nostra università, ed è il risultato della consolidata collaborazione con Novartis. Il valore scientifico e lo spessore etico del corso sono confermati dal fatto che questa terza edizione del master vede il supporto di importanti partner che condividono l'obiettivo di fornire un'opportunità unica a giovani ricercatori provenienti da paesi in via di sviluppo».