Mastercard e il piano «Best-in-Class»

Mastercard Europe ha presentato il programma di sviluppo «Best-in-Class», disegnato per raccogliere il meglio delle soluzioni di pagamento in Europa e nel mondo, a beneficio delle banche e degli esercenti che stanno in questo momento avviando un futuro, nel settore dei pagamenti elettronici, incentrato su «Sepa» (single european payments area). Attraverso questo programma, Mastercard metterà in grado le banche di tutta la zona Sepa di acquisire gli aspetti migliori dei programmi locali, e anche di introdurre nuove soluzioni globali per portare i pagamenti in Europa a un livello superiore. Alfredo Gangotena, general manager di Mastercard Europe per l’Europa Continentale e «Sepa», ha affermato che il programma porterà «una straordinaria innovazione e creatività per aiutare a cementare un futuro perseguibile verso “Sepa”». In alcuni dei Paesi «Sepa», le offerte delle carte di debito sono basilari, e consentono solo il prelevamento di contanti e acquisti nei punti vendita; in altri Paesi, invece, sono attuate soluzioni notevolmente più avanzate e sofisticate. In Europa esistono una miriade di soluzioni e standard tecnici. Per consentire alle banche di realizzare un ambiente di retail banking realmente senza limitazioni, il nuovo retail della banca deve, come minimo, offrire lo stesso livello di servizi.
Grazie alla tecnologia Emv di Mastercard, per esempio, cinque banche in Finlandia stanno introducendo la prima carta di pagamento multifunzione basata sulla tecnologia che combina i conti di debito e credito in una singola carta. Al punto vendita, il possessore di carta semplicemente sceglie se addebitare un pagamento sul suo conto, immediatamente, oppure usare la funzionalità di credito.