MateFitness compie un anno al Ducale

RAGAZZA MORTA:
INDAGATO MEDICO
DEL GASLINI
C’è un indagato per omicidio colposo nell’inchiesta sulla morte della ragazza obesa di 15 anni, avvenuta su un’ambulanza. É un medico del Gaslini, che aveva visitato la giovane il giorno prima per una distorsione alla caviglia. Va subito detto che l’iscrizione nel registro degli indagati è un atto dovuto per l’invio di un avviso tecnico di garanzia, in modo da consentire al sanitario d’essere presente all’autopsia, che sarà effettuata domani dal medico legale di Pavia Luca Taiana, su disposizione del pm Alberto Lari che conduce le indagini. Frattanto ieri la madre di Chiara, Tiziana Lissi, assistita dagli avvocati Raffaele Caruso e Stefano Piovani e dal medico legale Andrea Lomi, ha presentato in procura un esposto denuncia, in cui, - dopo aver ricordato che la figlia portata al Gaslini nel pomeriggio di venerdì 20 per il persistente e terribile dolore causato dalla distorsione al piede destro, - denuncia, tra l’altro, «che non veniva sottoposta ad alcun particolare esame diagnostico (nemmeno una lastra) e dimessa dopo l’applicazione di una «doccia gessata».