Con la matematica e Fontana a Genova è ancora Festival

C'è chi ha definito Genova capitale di un Festival scientifico che dura 360 giorni l'anno. E forse tutti i torti non l'ha se non ci si limita a guardare i soli 10 giorni del Festival della Scienza. Vediamo alcuni esempi. Va senz'altro ricordata Mate Fitness, la consolidata Palestra della Matematica di Palazzo Ducale che ha iniziato ad ospitare anche altri eventi. Il Festival del SuDoKu, il Festival della Mente hanno creato un filo di collegamento con il Festival della Scienza e non solo per il fatto di chiamarsi «Festival».
Come rivela Giuseppe Rosolini, l'ideatore della palestra, gli eventi in programma anche nei prossimi mesi saranno molti: «Mi chiamano da fuori Genova, in tantissimi, per chiedere se possono venirci a fare visita… A volte ci chiedono se non possiamo essere noi ad andare da loro. Talvolta ho pure l'impressione che qualcuno vorrebbe copiarci, ma poi dove le trovi le persone che sanno mettere assieme tutto questo? Io devo ringraziare moltissimo i miei collaboratori: tanti hanno iniziato con il fare gli animatori scientifici del Festival…».
A proposito di spazi e di spazio (rappresentato), pure la mostra di Lucio Fontana «Luce e colore» proseguirà al Ducale fino al prossimo 15 febbraio 2009 (da martedì a domenica orario 9.00-19.00 - lunedì chiuso) accompagnata da alcune conferenze di approfondimento (già il prossimo 10 novembre, ore 18.30, con Philippe Daverio: «Intorno a Lucio Fontana» e il 28 novembre, ore 17.45 con Maurizio Ferraris: «Fontana: tracce, iscrizioni, documenti»).
Dalla pittura al teatro: ovunque la Scienza può dire la sua. E così al Teatro Carlo Felice resta allestita fino al 15 novembre la mostra «Il mondo nascosto delle macchine teatrali» per poter scendere nel dietro le quinte del teatro e scoprine il complesso apparato scenico, silenzioso e nascosto alla vista degli spettatori, fondamentale ed indispensabile per la riuscita di molti spettacoli (Orario della mostra: 15-18. Per le viste prenotarsi allo 010.5381227 oppure 010.2465459).
Anche se ha mosso qualche polemica, pure la mostra «Against Nature?» sull'omosessualità nel mondo animale, resta aperta fino al 7 gennaio (Museo di Storia Naturale tutti i giorni dalle 9 alle 19, sabato e festivi dalle 10).
Infine, per tutte le Scuole Superiori e pure per gli universitari da non perdere il secondo concorso organizzato proprio dagli Amici del Festival: quest'anno il montepremi totale è di 4.000 euro e andrà alle migliori composizioni sul tema del Festival appena concluso: «La diversità» (bando in scadenza il 31 dicembre consultabile sul sito www.festivalscienza.it).