La matematica fa paura ma la vita molto di più

La leggerezza e la malinconica ironia di Peter Cameron in questa raccolta di racconti, datati anni Ottanta, e giustamente riproposti, Paura della matematica (Adelphi, pagg. 104, euro 15, trad. Luciana Bianciardi), lasciano già intravedere lo stile del successivo piccolo capolavoro di commedia sofisticata che sarà Un giorno questo dolore ti sarà utile. L’autore appare a proprio agio e sa raccontare (e far dialogare) come pochi altri, una garbata e dolente umanità di ragazzini «in cerca di» e di anime solitarie, fragili come adolescenti. La matematica compare fra i protagonisti soltanto in un paio di storie, per il resto tutti hanno a che fare con problemi niente affatto semplici da risolvere e difficilmente riducibili ai numeri.