Matera, uccide la ex convivente davanti al figlio Aveva tentato nel 2005, non poteva avvicinarla

Un uomo di 53 anni ha ucciso a colpi di coltello l'ex convivente di 39 anni. Il tutto mentre il figlio di 17 anni assisteva alla scena. L'omicida aveva già tentato di uccidere la donna nel 2005 e per questo era stato condannato a 8 anni. Uscito dal carcere non poteva avvicinare la ex 

Matera - Già nel 2005 aveva tentato di uccidere l'ex convivente. Ieri sera l'ha accoltellata a morte. Nonostante la condanna per l'aggressione precedente e una disposizione del giudice che gli vietava di avvicinare la donna. Paolo Chieco, 53 anni, ha ucciso a coltellate l'ex convivente, Anna Rosa Fontana, 39 anni, in mezzo alla strada, sotto gli occhi del figlio 17enne.

Il precedente La prima condanna a Chieco era stata comminata per un'aggressione nell'androne di casa della donna. L'uomo era stato arrestato e condannato per tentato omicidio il 7 novembre 2006 dal gup di Matera a otto anni e quattro mesi di reclusione.

Libertà Da un po' di tempo però si trovava in libertà, aveva minacciato più volte l'ex convivente e ieri sera ha colpito. Questa volta fatalmente. Incurante della misura interdettiva che gli proibiva di avvicinare la sua ex. E così, ha aggredito Anna Rosa Fontana davanti casa sua, in una strada periferica di Matera, colpendola più volte con un coltello. Ad assistere alla scena c'era il figlio di 17 anni.

Fuga e cattura Subito dopo l'omicidio, Chieco si è allontanato, ma la polizia, grazie alle indicazioni di un testimone, lo ha rintracciato e arrestato a casa della madre. L’uomo ha confessato l’omicidio e ora è detenuto nel carcere di Matera. Anna Rosa Fontana lascia tre figli, uno di 17 anni, l’altro di 14 e una bambina di sei.