Materiali, comodità, design: il ciclista è esigente

Alberto Vitali

Facile dire abbigliamento per ciclisti. Meno facile fare abbigliamento per chi va in bici, sia questi un "semplice" appassionato o un esigentissimo professionista. Basta parlare con chi da 70 anni si occupa di vestire uomini e donne del ciclo per accorgersi che da tempo non è più sufficiente mettersi addosso la maglietta, una Kway anti acqua, un paio di pantaloncini fatti per la bisogna. Al Salone sono numerose la aziende di abbigliamento presenti: grandi e medio piccole, con una propria caratterizzazione.
Nella corsa, però, Nalini è l’ eccellenza. Perché basta parlare in Nalini per scoprire codificate in ogni suo prodotto almeno 4 voci assolutamente ineludibili: la comodità, il design, i materiali, l'ecologia. Partiamo dai materiali, poiché sono le innovazioni delle (non molte) aziende ad altissima ricerca e vocazione tecnologica a fare la differenza: i tessuti devono essere leggeri, leggerissimi, ma contemporaneamente lasciare libertà di movimento e non comprimere ; essere traspiranti e convogliare verso l'esterno il sudore. Devono anche essere antivento e antipioggia.
Nalini, che ricerca, design e produzione vuole esclusivamente made in Italy, si affida per i capi più tecnologici al numero 1 dei tessuti, Polartec. E' il caso della T-Shirt Khendrics, del Cilene Pant, e del Taunus Bib in Polartec Power Dry la prima e in Polartec Power Stretch i secondi; prodotti disegnati da Carlo Mascitti e premiati con l'Apex Award 2006. Va da se che il design deve tener conto dei colori, sempre vivi e con contrasti evidenti e -è il caso delle linee femminili- con deciso richiamo alla moda. Il tutto deve rispettare l'ambiente : quindi materiali ecocompatibili , e laddove è già possibile tessuti riciclabili al 50 e addirittura al 100% ( come per il nuovo fleece a base di mais - sempre di Polartec- realizzato con fibre PLA, Acido Polilattico , che al termine del loro utilizzo si decompongono naturalmente.
C’è un fatto in più del quale tenere conto: chi va in bici sta spesso molte ore sotto il sole ed occore difendersi dai sui raggi, spesso nocivi. I capidevono essere trattati anche per questo scopo. Polartec applicail sistema Ultra Violet Protection Factor, che Nalini usa, certificato per una protezione tra i +15 e i +45 gradi.