Materne Un videogioco per i disturbi all’udito

Un videogioco, di quelli che attraggono in maniera irresistibile i nostri bambini. E alla fine, tolte le cuffiette, si saprà se il piccolo sente bene o ha qualche disturbo all’udito. È in corso per il terzo anno il progetto «Eargames» su tutti gli alunni di 5 anni che frequentano le materne milanesi. Si è scoperto infatti che per l’orecchio l’età compresa fra i 4 e i 6 anni è molto delicata. «Possono insorgere patologie che, se scoperte in tempo, sono completamente curabili» ha affermato Umberto Maldera del Centro di Otofoniatria infantile di via Ragusa che fa capo all’ospedale Niguarda. Lo screening su 6mila bambini, gratuito per le famiglie, è promosso dal Rotary e dall’Assessorato all’Infanzia del Comune.