Matone, dal talk al ministero

Di opportunità ne ha avute tante, sia in tv sia nella carriera. E sono più le volte in cui ha vinto o fatto pari, rispetto a quelle da cui è uscita sconfitta. Non è però per questo che Simonetta Matone è stata nominata capo di gabinetto dal ministro delle Pari opportunità Mara Carfagna. La sostituto procuratore del tribunale dei minori di Roma, ospite frequente di «Porta a porta» durante i casi di Garlasco, Cogne e via ammazzando, è infatti perfetta per questo ruolo: capo di segreteria del Guardasigilli Vassalli dal 1987 al ’91, più volte «Donna dell’anno» e fondatrice dell’Associazione donne magistrato, la Matone ha un curriculum di tutto rispetto. Adesso aspettiamo solo che qualche altro ministro nomini capo di gabinetto il suo compagno di talk Paolo Crepet...