MatriToni: Juve a nozze coi nuovi gemelli del gol

L’ultimo acquisto si dimostra centravanti vero e salva la squadra di Del Neri. Poi segna anche l'ex genoano. Annullata rete al Cagliari

Era prevedibile, quasi un copione scritto: la Juventus vince ma c’è un episodio a suo favore contestato, deciso dall’arbitro Rocchi, che farà urlare i soliti noti, dopo l’episodio di Palermo.

Dunque sul 2 a 1 per i bianconeri, a sei minuti dal termine, Nenè ha segnato il gol del pareggio ma l’arbitro ha fischiato in area un fallo di Canini su Toni, roba piccola che accade puntualmente in tutte le aree del mondo, comunque una trattenuta irregolare.

Le proteste dei sardi sono durate trenta secondi, la Juventus è ripartita e proprio Toni, di testa ha indovinato, con la partecipazione di Agazzi, un gol mondiale, quello che ha chiuso la partita sul 3 a 1.
La Juventus respira, ritrova la vittoria dopo un periodo nerissimo, va verso la partita contro l’Inter con qualche uomo recuperato e con la certezza di avere azzeccato un acquisto dopo tante ciofeche.

Matri ha segnato due gol, basta e avanza per Delneri per darsi una calmata e riflettere su certe scelte, come quella dei quattro difensori centrali schierati ieri sera e la gag della staffetta tra Martinez, Krasic e Del Piero.

Il Cagliari, dopo il pareggio di Acquafresca sulla solita dormita della difesa juventina, passa una notte amara per gli infortuni di Agostini e di Nainggolan nel primo tempo che hanno costretto Donadoni a rifare la squadra.

Prevedo scorie e risate per la decisione di Rocchi. Sta a vedere che è tornata calciopoli.