Matrix, Lippi e quel Diavolo di cena...

In un famoso hotel milanese cenano allo stesso tavolo due famiglie: Marco Materazzi e signora, Marcello Lippi e consorte. È giovedì sera. Materazzi è appena tornato dall’Inghilterra e dalla sberla di Liverpool. Lippi ha concluso le sue fatiche televisive. Detto così, tutto potrebbe concludersi con la recita del menù. Invece poco si sa sul conto. Ma poi... Poi vola la fantasia. Non solo giornalistica. Troppo scoperta la cena per essere sospetta. Ma cosa avrà detto Lippi a Materazzi, appena mandato a quel paese da Ibrahimovic ed anche da Mancini (che poi ieri ha addolcito la tesi)? Cosa avrà raccontato l’ex ct circa il suo futuro? Tutti sanno che la panchina del futuro potrebbe stare a Milano, sponda Milan. Tutti sanno che Materazzi ha sempre faticato a mantenere un rapporto tranquillo con Mancini, tanto da aver intavolato trattativa con il Milan. Difficile pensare che Lippi torni all’Inter. Il dopo Mancini si ciba di altri nomi. Più facile pensare che Materazzi vada al Milan per l’ultimo spicciolo di carriera.
Probabilmente non accadrà nulla di tutto ciò. Materazzi avrà chiesto un consiglio a Lippi circa il suo momento difficile. Quell’altro si sarà informato circa usi e costumi dell’altra sponda. Una notizia giornalistica spesso nasce così. Dal caso. Qualcuno ci azzecca, qualche altro no. E se i due avessero, invece, una terza meta nascosta a tutti noi? Non è detto che Materazzi voglia lasciar l’Inter, essendone una sua anima. Ma è vero che il futuro sarà sempre meno suo: Chivu e gli altri sono più giovani. Moratti ha altri pupilli per la testa. Mancini garantisce il posto solo per ragion di squadra. Vedete? Basta una cena con famiglia per puntellare mille pensieri. E una certezza: nel calcio niente è impossibile. Lippi ha fatto danni all’Inter, magari farà miracoli al Milan.