Matrix in vantaggio su Chiellini

Il dopo Cannavaro, per Donadoni, è un sentiero quasi obbligato. Sul piano della forma e del rendimento, Chiellini si lascia preferire a Materazzi ma lo juventino è ancora sotto choc e non ha la corazza di Matrix. Comincia Materazzi, allora nella speranza che l’interista recuperi in settimana una decente condizione (la chiusura della stagione fu molto deludente). A Chiellini, dopo il cicchetto per l’intervento sulla caviglia di Cannavaro (è il secondo episodio, ferito anche Gattuso al volto), va consegnata la speranza di poter rientrare a Europeo in corso. Terza scelta quella con Panucci centrale e Zambrotta e Grosso laterali. «Non voglio stravolgere gli schemi» la frase civetta del ct.