Matteoli: «L’eolico non è sufficiente»

«Sono favorevole a produrre energia da fonti alternative ma sono anche consapevole che non si risolve il problema della carenza dell'energia in Italia solo attraverso le fonti rinnovabili». È questa l'opinione espressa ai giornalisti dal ministro dell'Ambiente, Altero Matteoli, prima di concludere i lavori, insieme al sottosegretario al Lavoro Pasquale Viespoli, del convegno sul tema «Progetto azione ambientale locale», promosso ed organizzato dal Prusst Calidonè a Benevento. «Sull'eolico - ha dichiarato il ministro - ci sono polemiche un po’ in tutto il Paese: le associazioni ambientaliste e verdi nei convegni prima ci chiedono perché abbiamo fatto poco eolico poi, quando lo facciamo, nascono i comitati contro l'eolico. Sta di fatto che per l'eolico siamo in ritardo rispetto al resto d'Europa perché il nostro Paese è più bello degli altri». «In Italia - ha spiegato - esistono dei posti bellissimi dove non è possibile installare una centrale eolica».