Mattina tragica sulle strade romane Morti tre giovani

Due motociclisti su Togliatti e Tangenziale e un automobilista a Tor Bella Monaca

È stata una mattina tragica sulle strade della capitale quella di ieri. In poche ore e nello spazio di pochi chilometri tre giovani hanno perso la vita. Il primo incidente è avvenuto alle 4,25 del mattino, su viale Palmiro Togliatti - al sesto posto nella top ten delle strade killer nel Lazio - e a perdere la vita è stato un motociclista di 36 anni che viaggiava a bordo di una potente Yamaha Majestic. Le cause del decesso sarebbero ancora in fase di accertamento, ma, da una prima ricostruzione degli agenti municipali del V gruppo, sarebbe stata la velocità elevata a cui la moto procedeva a far perdere il controllo del mezzo al giovane e a catapultarlo su uno spartitraffico. Uno scontro violentissimo che non ha lasciato scampo al centauro, morto sul colpo.
Poche ore dopo a pochi chilometri di distanza, sulla tangenziale Est, il secondo schianto: all’altezza di Ponte delle Valli, all’uscita per Montesacro, in direzione Olimpico, a morire è un altro centauro di 27 anni che intorno alle 9,15 del mattino si scontra con due automobili. Non è chiara ancora l’esatta dinamica dell’incidente, sul quale stanno indagando gli agenti della polizia stradale del II gruppo. L’incidente ha provocato la chiusura della Tangenziale fino alle 10.
Un colpo di sonno o forse ancora l’alta velocità le probabili cause del terzo incidente, avvenuto in via Torrenova, a Tor Bella Monaca. Stavolta la vittima è un automobilista ventiduenne, Simone Bagnato, vigilante della Security service, che ha perso il controllo della sua vettura ed è finito sotto le barriere del guar rail.