Mattine in musica dedicate ai bambini

Quattro spettacoli organizzati dagli &quot;Amici della musica&quot; di Milano per avvicinare i più piccoli al magico mondo dei suoni, da Schumann al jazz, da Stravinskij a Vivaldi. Si comincia domenica 18 gennaio<br />

Avvicinare i bambini alla musica. Più che un obbiettivo, una sfida, in un Paese che trabocca di immondizie sonore ma è privo di cultura musicale come l’Italia. Ma i traguardi difficili non spaventano gli «Amici della musica» di Milano che da qui ad aprile hanno già in cartellone quattro appuntamenti. Si comincia domenica prossima 18 gennaio con «Children’s corner». Un inconsueto mix di strampalati personaggi delle favole di Gianni Rodari (dalla raccolta «Favole al Telefono») e di curiosi ritratti musicali di alcuni fra i più grandi compositori che si sono cimentati con la letteratura per l'infanzia (Schumann, Debussy, Bartòk, Grieg) ideato e rappresentato da due grandi talenti come il pianista Maurizio Carnelli e l’attore Roberto Anglisani.

Pulcinella sogna libertà. Seguirà domenica 15 febbraio sempre alle ore 11 e lunedì 16 febbraio (replica per le scuole) il «Pulcinella in libertà», un altro testo tratto da Gianni Rodari con le musiche del Pulcinella di Igor Stravinskij. La storia è quella di Don Fernando Malvasia che tiene schiave le marionette del suo teatro. Ma un bel giorno queste tagliano i fili e scappano verso il Paese di Libertà, dove non esistono né fili in testa, né schiavi, né padroni. Protagonisti saranno gli attori Nicola Olivieri e Sandhya Nagaraja, coadiuvati dal pianista Luca Ciammarughi e dal violinista Iacopo Ciammarughi, regia di Francesco Montemurro.

Una spruzzata di jazz. Domenica 15 marzo e lunedì 16 marzo (replica per le scuole) spazio al jazz con «I racconti di Gess». Gess, topino di campagna che ama il jazz...decide di andare a trovare suo cugino Rigo che non riesce più a suonare perché l'amore non ricambiato per la topina Viola lo blocca a ogni tentativo di dedicarle una dolce serenata...un crescendo di filastrocche, musica ed effetti speciali porterà nella vita del topino il coraggio che manca e la gioia di vivere la musica a tutto tondo. A interpretare il tutto la Musicarte Gess Band: Gess (Guido Boletti, voce recitante), Charlie (Walter Pandini, sax) Saetta (Gianni Satta, tromba), Kick Kirock (Fabrizio Trullu, tastiere), Toro seduto (Marco Camia, batteria), Baffo (Riccardo Vigorè, contrabbasso).

Che pizza Vivaldi. Infine, domenica 26 aprile e lunedì 27 aprile (replica per le scuole) un altro appuntamento da non perdere. Il titolo, più che esplicativo, è «Le quattro stagioni non sono una pizza!». Le quattro stagioni di Vivaldi sono probabilmente tra i brani più noti di tutta la musica «classica», sono fra i più suonati, fra i più usati per gli spot pubblicitari, ma li avete mai ascoltati per intero? Con le poesie che li hanno ispirati? Allora questa è la volta buona con l'orchestra Filomusica diretta da Pilar Bravo.

Dove: Teatro Edi, via Barona angola via Boffalora, Milano. Quando: domenica 18 gennaio, ore 11. Come arrivarci: MM2 fermata Famagosta/Romolo, autobus 76-74-71. Ingresso unico: euro 4. Età consigliata: per tutti.
Nota: lo spettacolo di domenica 18 gennaio può essere replicato per le scuole. Per questa ragione se maestri o professori volessero approfittare per vederlo, in questa occasione saranno graditi ospiti. Per informazioni: Amici della Musica Milano, Telelefono e fax: 02-89.12.23.83 email: info@amicidellamusicamilano.it oppure www.amicidellamusicamilano.it