Mauri: «Lazio super, solo Inter e Milan più forti»

Primi ritiri e primi confronti. Per il laziale Mauri la società ha fatto un buonissimo lavoro sul mercato e ora solo Inter e Milan le sono davanti: «Siamo partiti subito tutti insieme e questo è un bene, soprattutto perchè permette ai nuovi arrivati Konko, Lulic, Cana, Marchetti e Klose di integrarsi meglio e in fretta».

Il monzese Stefano Mauri non ha dubbi sulla nuova Lazio e dal ritiro di Auronzo di Cadore lancia la sua sfida: «Sono arrivati degli ottimi giocatori che ci daranno una mano ad essere ancora più competitivi. La società ha fatto un buonissimo lavoro sul mercato. Forse siamo anche troppi, ma siamo partiti subito tutti insieme o quasi, e questo è un bene, soprattutto perchè permette ai nuovi arrivati Konko, Lulic, Cana, Marchetti e Klose di integrarsi meglio e in fretta».
Una rosa rinforzata a tal punto da potersela giocare alla pari con tutte, o quasi. «Forse le milanesi restano ancora superiori, ma per il resto ce la possiamo giocare con tutte le altre. È ancora presto per parlare delle reali potenzialità della Lazio. La sensazione è che stia venendo fuori una grandissima squadra, sicuramente meglio dello scorso anno».
Il tedesco Miroslav Klose lo ha impressionato: «Si capisce subito da come affronta gli allenamenti che è un grandissimo giocatore. Non lo dico io, lo dicono i numeri, la tranquillità con cui gioca, la personalità. Ma anche gli altri portano esperienza e personalità e da quello che abbiamo potuto vedere in questi primi tre giorni sembrano tutti molto disponibili». Rosa folta e concorrenza che aumenterà con l'arrivo imminente di Cissè e Stankevicius e forse con l'ultimo colpo del mercato biancoceleste: un difensore centrale, Gastaldello l'indiziato.