Al via maxi bond dell’Enel a 7 anni

da Milano

È in arrivo un maxi-bond Enel da 2 miliardi di euro (ma più probabilmente tre, se il mercato lo richiederà) con durata sette anni e un mese (scadenza gennaio 2015) destinato ai risparmiatori italiani che potranno scegliere tra tasso fisso e tasso variabile. L’offerta si svolgerà dal 19 novembre al 7 dicembre, salvo chiusura anticipata. La tranche minima sarà di 5mila euro, pari a 5 obbligazioni di mille euro ciascuna che saranno negoziabili sul mercato telematico di Borsa italiana. Il prestito sarà rimborsato interamente alla scadenza. Non ci sono spese né commissioni di sottoscrizione.
Il tasso fisso sarà legato al tasso mid swap a 7 e 8 anni, con un margine di rendimento maggiorato tra i 40 e i 90 punti base, da definirsi durante l’offerta. Nel primo semestre 2007 il mid swap a 7 anni è oscillato tra un minimo di 4,0801 e un massimo di 4,8788, quello a 8 anni tra un minimo di 4,1030 e un massimo di 4,8985 punti percentuali. Per le obbligazioni a tasso variabile, il rendimento sarà legato al tasso Euribor a 6 mesi, anche qui con le stesse maggiorazioni. L’Euribor nei primi 6 mesi è oscillato tra 3,857 e 4,315 punti percentuali.
Il ricavato dei bond sarà destinato in prevalenza al rimborso del debito contratto per far fronte alle necessità dell’Opa lanciata assieme ad Acciona sulla spagnola Endesa.