Maxi-multa per la «notte bianca»

Multa di un milione di euro alle società di gestione della rete autostradale ligure, ritenute responsabili del blocco della circolazione che si è verificato nei giorni del 2 e 3 dicembre: l’ha deciso l’Anas, al termine dell’inchiesta svolta dalla speciale commissione istituita per accertare le cause dei maxi-ingorghi che hanno messo a repentaglio l’incolumità di migliaia di automobilisti, intrappolati in autostrada e costretti a passare la notte in auto sotto l’imperversare della nevicata.
Il provvedimento adottato dall’Anas, anche sotto la spinta delle proteste delle associazioni di tutela degli utenti, è diretto alle società concessionarie della A6 Torino-Savona, della A21 Torino-Piacenza, della A7 Milano-Genova e della A26 Genova Voltri-Gravellona Toce.
In base ai risultati emersi e comunicati precedentemente con una dettagliata relazione al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - sottolinea ancora l’Anas - è stata «contestata alle società concessionarie autostradali una serie di inadempienze, e sono state comminate multe» per un ammontare complessivo di un milione di euro, ripartite fra le varie concessionarie.