Maxi-rave illegale: spacciatore arrestato

Rave clandestino a via di Brava: arrestato spacciatore romano dalla polizia. L’uomo, B.L., 28 anni, residente al quartiere San Paolo, è stato «pizzicato» dagli uomini della «volante 6» e della «San Paolo 1» mentre era intento a piazzare la cocaina fra le migliaia di giovani che sabato notte hanno preso parte all’happening illegale all’ex Mulino Agostinelli.
Una struttura abbandonata dove gli irriducibili degli after hours del circuito internazionale avevano fissato con un rapido tam tam di messaggini telefonici ed email l’appuntamento, sfruttando il fatto che a Roma, ieri, erano presenti migliaia di giovanissimi accorsi per il concerto-show del deejay inglese Aphex Twin alla Fiera di Roma.
Gli agenti delle volanti, intervenuti, a via di Brava richiamati dalle decine di segnalazioni dei residenti infuriati per il rumore assordante, hanno effettuato numerosi controlli dei ragazzi negli immediati dintorni del Mulino. Fino ad arrestare il romano e a denunciare un’altra giovane, sempre per stupefacenti. In particolare a casa di B.L., in via Venturi, i poliziotti coordinati dal dottor Giordano hanno rinvenuto altra droga (oltre alle dosi trovate in suo possesso al momento del fermo) e un’agendina fitta di nomi dei «clienti».
Una sorta di «lista della spesa» in base alla quale stabilire la quantità e la qualità dei «rifornimenti».