Maxi-rissa al Cantiere: ventenne all’ospedale

Probabilmente non avevano nulla di meglio da fare per riempire la loro serata. E così una ventina di ragazzi hanno deciso di entrare in un centro sociale e di iniziare a litigare tra di loro per motivi totalmente sconosciuti e, quasi sicuramente, più che banali.
È successo alle 2.30 della scorsa notte quando un folto gruppo di ragazzi, appunto una ventina, è entrato nel centro sociale «Il cantiere» di via Monte Rosa, ha regolarmente pagato il biglietto di ingresso ma, una volta all’interno del locale, ha inscenato una rissa - con tanto di schiaffi e spintoni - per motivi più che futili, costringendo i responsabili della sicurezza del locale ad allontanarli dal centro sociale.
Una volta usciti in strada, quindi, i venti ragazzi hanno proseguito nella loro rissa finché non è intervenuta una pattuglia dei carabinieri. Alla vista dei carabinieri i protagonisti della lite si sono dati alla fuga.
L’unico ferito, un ventiduenne italiano, è stato prontamente trasportato al Fatebenefratelli con un ferita al capo dove i medici dell’ospedale lo hanno giudicato guaribile in una decina di giorni.