Maxioperazione contro le bische

Maxi operazione a Roma contro il gioco illegale. Poker e scommesse, riferisce Gioconews.it, al centro dell'interesse degli agenti capitolini. Sono settantuno le sale giochi sottoposte a verifica a Roma, con quattro attività chiuse, diciotto gestori denunciati, ottantasette dispositivi elettronici per scommesse sottoposti a sequestro. Questi i numeri dei controlli che nelle ultime settimane gli agenti della Questura di Roma hanno effettuato in diverse aree della Capitale. In uno dei locali controllati in zona Appio i poliziotti hanno trovato nel circolo di via Tommaso Inghirami una sala allestita con 11 tavoli per il «Texas hold'em» e valigette contenenti fiches e carte. Una vera e propria casa da gioco clandestina scoperta dagli agenti del Commissariato di zona.