Maxisequestro di vestiti irregolari

Sequestrati oltre un milione e 400mila capi di abbigliamento cinesi dalla finanza nell’ambito delle indagini per la tutela dei consumatori finalizzate al contrasto del commercio di prodotti di illecita provenienza. Gli investigatori sono riusciti a individuare nella zona industriale di Guidonia Montecelio due depositi riconducibili alla medesima società cinese, dove erano stoccati, pronti per la distribuzione, i capi di abbigliamento senza l’indicazione d’origine o provenienza.