Mazda5, porte scorrevoli e un abitacolo con 7 posti

Enrico Artifoni

da Stresa (Verbania)

La nuova Mazda5 è l’unica monovolume media con le porte scorrevoli. L’unica lunga più di 4,5 metri e l’unica con 6 posti su tre file, più uno estraibile in quella centrale. Ma non solo. È l’unica con un comportamento dinamico da sportiva (il coefficiente di penetrazione è 0,29, lo stesso di blasonate berline e coupé). L’unica, nella categoria, con un impianto frenante al top che le consente di passare da 100 a 0 in meno di 40 metri. E l’unica con gli Airbag a tendina su tutte e tre le file di sedili. Non basta?
È anche l’unica con un impianto audio in grado di immagazzinare su un hard disk da 20 gigabyte fino a 3mila brani musicali. E l’unica con la garanzia di 5 anni a chilometraggio illimitato. Costruita «dall’interno verso l’esterno», l’erede della Premacy e della MPV offre uno spazio abitabile di prim’ordine e un bagagliaio capiente e versatile. Il sistema chiamato Karakuri consente di estrarre il settimo posto dal sedile centrale sinistro oppure un pratico vano portaoggetti da quello destro. Tutti i sedili della fila centrale sono regolabili in senso longitudinale, si possono reclinare e ribaltare senza togliere i poggiatesta e permettono un accesso agevole a quelli della terza fila. Questi ultimi sono a panchetta ma con schienale sdoppiato e si possono ripiegare facilmente mantenendo piatto il pavimento del vano bagagli.
Due motori a benzina (1.8 da 115 cavalli e 2.0 da 145) e un turbodiesel Common rail 2.0 in due varianti di potenza (110 e 143 cavalli), tutti omologati Euro 4, consentono di privilegiare le prestazioni oppure l’economia nei consumi.
Il cambio con la pratica leva sulla console è manuale a 5 marce in abbinamento con i motori a benzina e a 6 marce con il Diesel. Per Mazda5 si parte dai 20.700 euro.