Mazzarri: «Il campionato della Samp può riservare ancora delle sorprese»

Quaranta minuti a rapporto, tutti insieme, anche i nazionali appena tornati. Quaranta minuti a guardarsi negli occhi, per mettere in chiaro che l'epilogo di campionato della Sampdoria non deve e non può essere una scampagnata. Walter Mazzarri è stato esplicito, giovedì di fronte ai suoi ragazzi e ieri di fronte alla stampa. E non pare affatto intenzionato ad accantonare carta, penna e calamaio con cui scrivere di suo pugno un bel finale di stagione. Coppa Italia, per ora, a parte.
«All'Inter penseremo a tempo debito - comincia il tecnico di San Vincenzo -. Ho ribadito ai miei giocatori che abbiamo ancora tanto da giocarci in campionato. Ci sono 9 partite e 27 punti a disposizione, io i miei calcoli me li sono fatti: se giochiamo come contro il Torino, o addirittura meglio, se entriamo in campo convinti di ottenere sempre il massimo, possiamo arrivare a qualcosa che al momento nessuno pensa. Dentro di me, penso ancora di poter rendere questa stagione straordinaria». (...)