Mazzarri: «Col Siviglia giocheremo come fosse la finale di Coppa Uefa»

Walter Mazzarri, galvanizzato per la prima vittoria esterna contro la Reggina (che è costata il posto al tecnico Orlandi sostituito da Pillon), adesso vuole l'impresa anche in Coppa Uefa contro il Siviglia. Nonostante le assenze, compresa quella di Palombo che rientrerà solo dopo la sosta di Natale, la Sampdoria proverà a scendere in campo per l'impresa. I numeri dicono che per passare il turno è necessario battere il Siviglia, che nell'ultima gara della Liga ha vinto contro il Villareal e adesso si trova in seconda posizione di classifica, insieme al Valencia e dietro al Barcellona.
Mazzarri però ci crede: «Giocheremo come se fosse la finale della Coppa Uefa, a passare il turno ci teniamo e manderò in campo la migliore formazione possibile. Vogliamo vincere». Dall'inizio quindi partirà ancora la coppia Bellucci-Cassano mentre sulla destra sarà confermato Stankevicius.
Intanto per il tecnico arriva anche una bella notizia visto che domani sera il Siviglia dovrà fare a meno di Frederic Kanoutè ma sono indisponibili anche Chevanton, Javi Navarro e Konè. Manolo Jimenez, allenatore della squadra spagnola, ha invece convocato l'attaccante argentino Lautaro Acosta, assente dal 23 ottobre per infortunio, e il difensore Josè Angel Crespo.
Nel frattempo il club blucerchiato, per la gara contro la Fiorentina, chiama a raccolta tutti i suoi sostenitori: domenica infatti i minori di anni 14 accompagnati da un genitore (o parente entro il quarto grado) potranno accedere gratuitamente allo stadio ritirando l'apposito tagliando nominativo solo ed esclusivamente presso il Sampdoria Point.
Per richiedere il tagliando gratuito l'accompagnatore dovrà esibire il documento del minore e compilare un'autocertificazione attestante il grado di parentela. I tagliandi saranno rilasciati nella misura massima di un minore per ciascun adulto.