Mazzarri vuole portarsi l'arbitro a San Siro, De Laurentiis invece fa sapere ...

Il tecnico, dopo aver domato a fatica il Catania, ha subito aperto le ostilità in vista del match di lunedì: «Voglio un arbitro che applichi il regolamento». Il presidente invece ha aggiunto: «Prima vediamo come finisce, poi commenterò». Nessuno spiega perchè si giochi di lunedì

Milan-Napoli è cominciato con una settimana di anticipo. Nel senso che già domenica notte, nello spogliatoio del San Paolo, è cominciato il fuoco di sbarramento dei napoletani in vista della super-sfida. Ha cominciato Walter Mazzarri, livornese (della provincia, come perfidamente sottolinea Allegri) con una dichiarazione che sembra una banalità ma è invece una bella pressione nei confronti dei designatori. «Vorrei un arbitro che applichi il regolamento» la frase che contiene il veleno nella coda.
L'obiezione da rivolgere al furbo livornese è la seguente: ma l'arbitro Gervasoni della prima giornata, che diede per buono un gol a Cavani con la palla non entrata, applicò il regolamento? Il suo presidente Aurelio De Laurentiis, parlando di cinema, è intervenuto sul tema calcio sostenendo che «parleremo a fine campionato». Come per dire: prima vediamo come finisce, e poi decidiamo se fare casino oppure no. Magnifico. Ma nel frattempo manca dalle dichiarazioni della vigilia un qualche riferimento allo spostamento in calendario della partita al lunedì notte, episodio avvenuto anche all'andata.
Come mai si gioca diu lunedì? Semplice: perchè il Napoli gioca giovedì notte in Spagna contro il Villareal. Ma chi ha dato parere favorevole allo slittamento di 24 ore? Il Milan, quei cattivoni del Milan che vogliono fare del male al Napoli attraverso le tv. La Roma, nelle stesse condizioni, non diede il proprio assenso nella stessa condizione. Ma c'è qualcuno dalle parti di Napoli che se ne ricordi?