Mazzola esaltato dal curling vuole le bocce all’Olimpiade

Le sfide olimpiche di curling esaltate dai collegamenti televisivi hanno fatto presa anche su Sandro Mazzola che propone: portate le bocce all’Olimpiade. «Sono un bocciofilo convinto, ai tempi in cui giocavo al calcio andavo spesso sui campi di bocce, a Porta Genova. Un punto o una bella bocciata, per me valevano quanto un gol. E vedendo adesso l’interesse suscitato dal curling, credo che le bocce olimpiche avrebbero la stessa presa. Anche in considerazione del fatto che le bocce, rispetto al curling, hanno molti più praticanti». Il curling, intanto, ha conquistato molti appassionati sul web: ne sono già stati registrati quasi quattromila, ciò che significa sette volte il numero dei tesserati in Italia, che sono 550.