McCartney debutta a Tel Aviv

Paul McCartney si prepara alla sua prima storica esibizione in Israele, dove più di 40 anni fa i Beatles furono banditi. Lo rivela il tabloid britannico Sun. Il concerto si svolgerà a Tel Aviv il prossimo settembre e gli organizzatori stanno già studiando un rigoroso piano di sicurezza. Una fonte vicina al cantante ha rivelato che McCartney non vede l’ora di poter aggiungere lo Stato ebraico nella lista dei posti in cui si è esibito. Questo fine settimana l’ex dei Beatles suonerà in Quebec. Israele bandì i Beatles nel 1965, considerandoli un pericolo per la pubblica morale, ma ora ha rivolto le scuse formali all’artista e gli altri componenti della band.