McCartney e il mandolino degli spiriti Lo suona ma si fa inghiottire dal passato

Sarà che è difficile reggere il peso degli anni. Sarà che qualche volta il peso della carriera è ancora più complicato da sopportare. Però quanta malinconia in questo video di Paul McCartney, Dance tonight, lanciato in anteprima su You Tube, che è l’apoteosi della modernità ed è quindi agli antipodi di «Macca», il fondatore dei Beatles ancora prigioniero del Novecento. Nella penombra di una casa di campagna, un postino gli consegna un mandolino che McCartney - quant’è svogliato - inizia subito a suonare mentre una ridda di spiritelli lo insegue per le stanze, scherzando, giocando, ballando. C’è un velo di tristezza che si allunga nei corridoi e che se ne frega persino della musica, un pop stile country che vorrebbe far persino ballare ma è così artritico da invogliare solo alla tenerezza. Alla fine il postino scappa a gambe levate, McCartney si trasforma in spiritello e tutti insieme, fantasmi, popstar e postino si ritrovano in un localino stile Cavern a far finta di divertirsi. Mamma mia.

PAUL McCARTNEY Dance tonight (Universal)