McCreevy accelera sulla procedura

Autostrade

Il commissario europeo al Mercato interno, Charlie McCreevy, punta ad accelerare la procedura per un «warning» finale contro Roma sulla questione Autostrade: oggi la commissione Ue deciderà. Intanto, Abertis è pronta a studiare un nuovo piano di fusione con Autostrade non appena il quadro normativo si sarà chiarito e coinvolgendo in via preventiva il governo italiano. Lo assicura in un’intervista a Reuters il presidente di Autostrade Gian Maria Gros-Pietro. Sempre per oggi,il ministro Di Pietro ha convocato Aiscat, Anas e Nars per discutere la bozza di direttiva che attua la nuova normativa sulle concessioni da presentare venerdì al Cipe: si applicherà «ai nuovi progetti, per quelli già fatti è fatta», ha detto il ministro. Un’intenzione valutata positivamente dall’Aiscat ma resta «necessaria la modifica o almeno la sospensione della norma contenuta in Finanziaria». Il titolo Autostrade ha chiuso in calo dell’1,15 per cento.