McGregor e Guzzi California, due star a braccetto

Ewan McGregor, attore scozzese assurto allo status di stella hollywoodiana con film di grande successo come «Moulin Rouge», «Star Wars», «Trainspotting», è l'appassionato proprietario di una collezione di dieci tra i più celebrati modelli Moto Guzzi, ed è rimasto affascinato dalla nuova California 1400. Uno stile, un sound, una filosofia progettuale, un gusto della moto come solo Moto Guzzi sa interpretare.
E la passione si è immediatamente accesa nel cuore guzzista di Ewan che, pur essendo impegnato in quel di Perth nelle riprese del suo nuovo film «Son of Gun», si è reso disponibile per «interpretare» il ruolo dell'eroe duro e puro in sella alla sua cavalcatura nella campagna promozionale che Moto Guzzi ha, giustamente, denominato «My Bike, my Pride» («La mia Moto, il mio Orgoglio»).
Un messaggio forte, pieno della grinta e della passione che gli uomini Moto Guzzi hanno immesso nel progetto di quella che viene unanimemente giudicata la moto del grande rilancio del marchio dell'Aquila di Mandello. La nuova California Touring, in particolare, ha già dimostrato di rappresentare una delle proposte più affascinanti nel settore delle gran turismo di impostazione classica, forte di un propulsore superbo, di una ciclistica di magnifica performanza e di una qualità esecutiva che, fin nei minimi dettagli, può sfidare il meglio della produzione mondiale.
Le immagini realizzate da Paolo Zambaldi esaltano tutto il fascino della California e, al contempo, l'appeal di Ewan. Per ricordarci che la moto è gioia di vivere, Ewan, per sé, ha scelto una California Custom, la versione nuda e più grintosa, col vento in faccia. «Sono orgoglioso di essere stato protagonista di questa campagna - il commento dell'attore -; la nuova California 1400 mi è piaciuta subito, fin dalla prima volta che l'ho vista. Guidandola, poi, mi ha sorpreso, è di un altro pianeta, davvero sorprendente; parola di uno che di custom se ne intende».