Mea culpa del cancelliere per le dichiarazioni in tv

Il cancelliere Gerhard Schröder ha fatto nuovamente autocritica per le affermazioni rilasciate durante il programma televisivo Elefantenrunde di domenica sera: subito dopo la chiusura delle urne, Schröder aveva detto con spavalderia che toccava a lui formare il nuovo governo nonostante il suo partito avesse preso meno voti della Cdu/Csu di Angela Merkel. Le parole del cancelliere uscente erano state definite da molti, inclusa la moglie Doris, «arroganti e inopportune». In un’intervista al settimanale Die Zeit, Schröder ha ammesso: «Non ero al mio massimo, lo so».