Mediaset, calano i profitti bene la pay tv Ok alle torri Dmt

Utile in calo per Mediaset nei primi sei mesi. Il Gruppo ha registrato un utile di 164,4 milioni di euro, in calo del 31,9% rispetto ai 241,6 milioni dello stesso periodo del 2010. In leggero ribasso i ricavi: da 2,277 miliardi a 2,253. Sale invece il debito da 1,5 a 1,8 miliardi. Nel primo semestre la raccolta pubblicitaria sulle reti gratuite è stata 1,4 miliardi, in calo del 3,2% rispetto allo stesso periodo 2010. Continuano a salire i ricavi delle reti a pagamento con un incremento del 14,9%, passando da 229,7 milioni del primo semestre 2010 a 263,9 milioni del 2011. I clienti attivi al 30 giugno 2011 sono 4,4 milioni rispetto ai 3,9 milioni del 31 dicembre scorso. Ed è per questo che risultato complessivo, che comprende anche i canali digitali pay e i contenuti video distribuiti sul portale web Mediaset, registra una flessione più contenuta rispetto a quella della pubblicità del 2,1%. «Sono risultati decisamente migliori dell’andamento del mercato di riferimento» - ha precisato Mediaset. In flessione ma apprezzati dagli analisti gli utili della controllata iberica a 85,1 milioni mentre i ricavi sono saliti da 461 a 540,9 milioni. In Borsa Mediaset è salita dell’1,38%. La società ha anche deciso sulla fusione tra la sua Ei Towers con le torri di trasmissione di Dmt che darà vita al leader nel settore in Italia.