Mediaset in forte rialzo

Piazza Affari si è mossa ieri in linea con l’andamento delle altre Borse valori, con un incremento della quota poco al disotto dell’1%. Gli scambi, per un controvalore di oltre 4,5 miliardi, confermerebbero l’alternarsi sul mercato di nuove correnti operative; rimangono in fase di stallo le operazioni del risiko bancario, con la sola eccezione di Unipol, che guadagna l’1,5%, dopo la smentita di un dossier sull’Opa Bnl. Ancora in tensione Unicredit (più 2%) in dirittura di arrivo nell’accordo con Hvb; migliorano Mediobanca (più 1,8%) e Intesa (più 1,1%), ma crescono anche le azioni del risparmio gestito (Mediolanum più 01,82%), alla pubblicazione della raccolta in maggio. Tra i migliori titoli guida Mediaset (più 2,09%). Negli assicurativi sale Fonsai, mentre è proseguito il rafforzamento del comparto energetico, con Enel in vantaggio di oltre il 2% in attesa dell’annuncio della nuova politica dei dividendi. Rispunta l’interesse per StM (più 2,5%), migliora Campari (più 3,3%) per l’azione trascinamento dell’accordo concluso tra Pernod e Diageo; si risvegliano Impregilo e Gemina in vista della ricapitalizzazione, ma balza in avanti Trevisan (più 4,4%) per una nuova commessa in Malesia. Ritracciano Fiat e Alitalia.