Mediaset, spot digitali a Promoservice

La decisione risponde a una richiesta dell’Authority per le Comunicazioni

da Milano

Mediaset «stacca» la raccolta pubblicitaria sul digitale terrestre, in precedenza gestita da Publitalia, e la affida a una nuova società appartenente al gruppo, la Promoservice. Il contratto è stato stipulato ieri, in «piena ottemperanza» - ricorda Mediaset in un comunicato - alla richiesta dell’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni. Nella delibera notificata il 7 marzo 2005, infatti, l’Authority aveva stabilito che entro dodici mesi la raccolta pubblicitaria sulle trasmissioni in digitale terrestre venisse affidata dal gruppo televisivo a una concessionaria diversa da Publitalia. L’intento dell’Autorità era quello di valutare in modo più efficace la portata del mercato pubblicitario per le sole reti digitali. Da qui l’operazione, condotta nei tempi richiesti, con cui Rti e Boing - società a loro volta controllate da Mediaset - hanno affidato a Promoservice la concessione esclusiva per la vendita degli spazi pubblicitari nelle trasmissioni in digitale terrestre, ossia Boing, Mediashopping e Mediaset Premium. Il consiglio di amministrazione di Promoservice si è riunito nella giornata di ieri e ha rinnovato le cariche sociali, affidando la presidenza a Sandro Annibali e nominando amministratore delegato Fabrizio Cerutti. Sono entrati a far parte del cda anche Marinella Fantelli, Paolo Pisano e Marco Salvestrini.