Il medico del «miracolo» scrive a Napolitano «Servono più fondi, o resterà un caso isolato»

«Ora ci serve aiuto» Sergio Canavero, il neurochirurgo delle Molinette di Torino che ha eseguito l’intervento che portato ai primi miglioramenti di Greta, ieri ha inviato una lettera al Capo dello Stato Napolitano e al premier Berlusconi: «Devono sapere che per ripetere quello che è successo sono necessari mezzi e fondi che oggi non abbiamo». La notizia dei miglioramenti della ragazza sta alimentando la speranza di altre famiglie: «Mi hanno telefonato decine di persone – rivela Canavero – per sapere se è possibile fare la stessa operazione anche nel loro caso. Ma se nessuno ci aiuta, non riusciremo. Sono convinto che la stessa operazione sarà possibile ripeterla all’estero, ma noi qui abbiamo bisogno di sostegno, di strumenti e di finanziamenti». MSc